Supporto al Comune di Varese

postato in: Senza categoria | 0

Da metà Febbraio il Sindaco di Varese ha coinvolto anche il nostro Gruppo Alpini nella convinzione che potessimo dare un supporto nell’assistenza alla popolazione nel caso la situazione di emergenza dovuta al COVID-19 lo richiedesse.
Ho avuto quindi l’onere e l’onore di rappresentare il nostro gruppo nel COC per l’emergenza COVID-19 (COC, Centro Operativo di Coordinamento attivato dal Sindaco per la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione). Abbiamo cominciato con supportare la Protezione Civile comunale per la consegna della spesa a domicilio, anche se questo tipo di servizio ci ha visto impeganti principalmente con la Croce Rossa.
Il nostro coinvolgimento principale, infatti, è stato quello della distribuzione nei vari rioni di Varese delle mascherine che ogni comune lombardo riceve periodicamente dalla Protezione Civile regionale.


Per 4 weekend, ci siamo organizzati a piccoli gruppi e abbiamo distribuito le mascherine in moltissimi rioni di Varese, a partire da quelli più periferici e decentrati per arrivare a quelli più popolosi a ridosso del centro, usufruendo per alcuni rioni anche dell’aiuto degli alpini di Capolago e Lozza.
La distribuzione ha avuto come obiettivo le persone con più di 65 anni, le persone malate, ex positivi o con disabilità, oltre alle persone non abbienti, senza lavoro, che hanno magari perso il lavoro o hanno l’attività professionale / commerciale bloccata o sospesa a causa dell’emergenza Coronavirus.
Nei piccoli rioni come Sacromonte, Rasa e Bregazzana, la distribuzione è stata porta a porta, modalità che mi ha permesso di avvicinarmi molto alla realtà delle persone che hanno più bisogno.
Progressivamente, spostandoci in rioni più popolosi, la distribuzione è avvenuta creando un unico punto di distribuzione fisso, supportato da una fase di informazione preventiva (Comunicato tramite i canali ufficiali del Comune e i media, parrocchie, passa parola, Ass. Italiana degli Amministratori di Condominio).
Qualche numero che rende l’idea di quanto fatto:
quasi 40.000 mascherine distribuite,
29 rioni serviti (Sacro Monte, Rasa, Bregazzana, Fogliaro, Oronco, Velate, Calcinate degli Orrigoni, Calcinate del Pesce, Lissago, Capolago, Cartabbia, Cascina Mentasti, Montello, Sangallo, Mustonate, Schiranna, Novellina, Bustecche, Marcolina, Avigno, Masnago, Biumo Inferiore, Belforte, Biumo Superiore, Bobbiate, Casbeno, Santambrogio, Bosto, Giubiano),
Più di 30 alpini coinvolti,
Quasi 400 ore di volontariato durante i 4 weekend di distribuzione,
Furgone messo a disposizione da AIL per agevolare gli spostamenti.
I ricordi più belli?
I ringraziamenti delle persone, soprattutto quelle più anziane.
Le persone che timorose (giustamente) di aprire la porta a uno sconosciuto, lo fanno solo dopo che vedono un alpino davanti a casa. I momenti immancabili di convivialità tra i vari gruppi di noi alpini dedicati alla distribuzione.
Le 1000 scale fatte al rione San Gallo per distribuire porta a porta le mascherine in tutti i condomini… altro che allenamento in palestra !!!

Luca Galli
Gruppo Alpini Varese